Reggiolife


Malattie degenerative

Linee Guida nell’approccio di Medicina Integrata per le patologie degenerative.

Premessa
I fini della terapia integrata sono ridurre gli effetti della chemioterapia, rinforzare la parte sana, eliminare le cellule tumorali. I piani di intervento sono sia quello materiale/biochimico (ph, alimentazione, erbe) che quello psicoenergetico/biofisico (laserendovena, luce white, psicoterapia e crescita personale, guarigione spirituale).

Partiamo dal presupposto che l’infiammazione è la causa prima in tutte le patologie. Da cosa è dovuta e cosa si può fare per migliorare il terreno dove l’infiammazione trova condizioni favorevoli?

  • Ph: acidosi da equilibrare con alcalosi
  • Eccessiva Ossidazione: vedere le proprie abitudini alimentari
  • Intossicazione: sono necessari depurazione e drenaggio
  • Mancanza di calore: portare ipertermia
  • Mancanza di energia: utilizzare il Laserendovena
  • Mancanza di ossigeno: utilizzare ossigeno e ozono terapia.

Alimentazione
Consigliamo abitudini alimentari che riducano il più possibile l’infiammazione quindi non rendano il ph troppo acido (acidosi) come la carne soprattutto quella di maiale e la carne rossa.

Consigliamo l’utilizzo di alcuni prodotti in polvere, in seguito ad una visita medica.Li troverete qui:

CIBO CRUDO

Omeopatia
Da personalizzare secondo il tipo di malattia, il carattere del paziente, il suo vissuto personale, i rimedi omeopatici aiutano e sostengono la parte sana durante la chemioterapia, radioterapia, o semplicemente durante il decorso della malattia.

Fitoterapia
E’ ormai ampiamente dimostrato che tra gli antimitotici di origine vegetale sono rinvenibili importanti antitumorali.
1. VISCUM
2. KEMIDREN: è una formulazione detossinante, antidegenerativa, antiossidante, e immunomodulante a base di estratti vegetali di: (1 o 2 bustine al giorno, prima di colazione e prima di cena)
-aloe arborescens
-graviola
-barbabietola rossa
-noni
-scutellaria baicaleusis
-vaccinum myrtillus
3. CHELIDONIUM – 30 gocce 3 v. al giorno
4. CHEMOSUPPORT – 2 compresse 3 v. al giorno
5. ASCORBATO DI POTASSIO – L’ascorbato di potassio con ribosio, è un sale derivato dalla vitamina C che risulta totalmente atossico e privo di effetti collaterali. Da assumere 3 v. al giorno (se si usano le capsule, aprirle e metterle in acqua leggermente frizzante per favorire la reazione; se si usano le bustine, stesso procedimento, metterle in acqua leggermente frizzante).

Laserendovena
Laser a bassa potenza, applicazioni nelle malattie cardiovascolari, respiratorie, in Medicina dello Sport, sperimentazione in Oncologia dove associato al Chelidonium potenzia le sue proprietà – vedi in questo sito la pagina dedicata “Medicina Integrata – Laserendovena”:

www.reggiolife.com/medicina-integrata/laser_endovena/

Crescita personale
Può essere di grande aiuto fare un colloquio con un professionista Counselor e/o Psicoterapeuta, che sia in grado di accompagnare il paziente a comprendere il proprio vissuto durante una malattia e il percorso di cura.

Yoga
Di grande sostegno può essere anche una pratica di meditazione, che nel tempo dà grandi benefici al nostro corpo fisico, a livello del sistema nervoso ed endocrino, è una grande ricarica di ossigeno ed energia vitale. I vantaggi sul piano fisiologico riguardano ad esempio la circolazione, la pressione, l’insonnia. Nello specifico si nota: maggiore fluidità del sangue, equilibrio della pressione, minore stanchezza, benessere fisico generale.

Per informazioni e/o un appuntamento chiamate il nr. 0522 440172